Iscriviti alla Newsletter

 

Iscriviti per restare aggiornato su tutte le novità del Distretto Toscano Scienze della Vita e sugli ultimi articoli usciti sul blog "Meet the life Sciences".
Iscrivendoti concedi l'assenso al trattamento dei dati inseriti secondo l'Informativa Privacy
* campo richiesto
 

 

Verso il MIT4LS2018: Lead Discovery Siena

Mercoledì, 22 Agosto 2018

Riprende il nostro percorso verso il MIT4LS 2018, intervistando i protagonisti delle scienze della vita.

Oggi è la volta di Laura Maccari, Project Manager di Lead Discovery Siena, che si occupa della progettazione razionale di nuove molecole di interesse farmaceutico attraverso tecniche di modellazione, sintesi di librerie e valutazione farmacologica.

Quando e con quali obiettivi nasce LDS?
LDS nasce nel 2012 come spin off dell’Università di Siena, per mettere a frutto l’esperienza maturata dai soci fondatori in ambito accademico, nel settore della scoperta e sviluppo del farmaco. Non solo, ma LDS ha voluto capitalizzare sulle competenze, know-how e, non per ultimo, sulla passione di tutti i giovani a cui, dopo il percorso universitario, è stato offerto uno sbocco lavorativo altamente formativo ed in linea con le loro aspirazioni. LDS lavora su piccole molecole bioattive e ne segue l’ottimizzazione come potenziali farmaci per quelle malattie per le quali ad oggi vi sia un evidente bisogno di intervento. I due progetti del portfolio aziendale mirano infatti a trovare una nuova soluzione terapeutica per i tumori, in particolare il glioblastoma ma anche neuroblastoma e leucemia mieloide cronica, e per le infezioni batteriche, con particolare riguardo quelle dovute a ceppi resistenti. I due progetti sono in due fasi molto diverse, con il progetto di oncologia in una fase oramai preclinica ed un’ampia famiglia di molecole caratterizzate in vivo. Accanto ai progetti interni, LDS offre una serie di servizi di chimica medicinale: le competenze di LDS includono il disegno razionale tramite approcci di modellistica computazionale, la sintesi organica, la caratterizzazione ADME e farmacocinetica, oltre alla produzione di proteine, sviluppo e validazione di saggi biologici. Abbiamo anche una vasta esperienza nel settore della bioconiugazione.

Meet in Italy for Life Sciences. Qual è il vostro giudizio su questo evento? Parteciperete all’appuntamento di Bologna il 10 – 12 ottobre prossimi?
LDS ha già partecipato a diverse edizioni del MIT4LS, ritenendo che sia sempre un’ottima occasione per incontrare nuovi potenziali partners e farsi conoscere, presentare i propri servizi e i propri progetti, sia a livello nazionale che europeo. Infatti abbiamo avuto il piacere di notare come la componente internazionale sia andata aumentando nelle ultime edizioni, e questo è senza dubbio un valore aggiunto. Per lo stesso motivo parteciperemo anche al prossimo appuntamento a Bologna.

LDS e MIT4LS. Quali sono stati, se ci sono stati, i riscontri a livello commerciale, ma anche di collaborazione che avete ottenuto nelle precedenti edizioni?
Sono nate diverse occasioni di collaborazione, alcune messe a frutto, ad esempio, nella sottomissione di progetti europei. Questo infatti non è un elemento da sottovalutare. Al MIT4LS, LDS cerca non solo partners/clienti/investitori per i propri servizi o linee di ricerca, ma ha l’occasione di conoscere aziende con competenze diverse dalle proprie e ad esse complementari, come quelle che appunto possono essere necessarie per preparare un progetto congiunto. Ci sono state anche alcuni occasioni in cui le aziende conosciute hanno fatto da tramite per raggiungere altri interlocutori. In conclusione, le opportunità che offre il MIT4LS sono molteplici, su fronti diversi, e anche se non immediatamente concretizzabili - del resto la ricerca scientifica ha tempistiche diverse da quelle di altri settori - sono tuttavia sempre un approfondimento del panorama nazionale ed europeo nella propria sfera di interesse, da cui poi si possono trarre diversi risultati.

Quali possono essere, a suo parere, alcuni aspetti per migliorare e far crescere ancora il MIT?
In linea con quanto sta già succedendo, direi senza dubbio rafforzare la componente internazionale. Sarebbe inoltre carino avere delle sessioni in cui i partecipanti interessati possano fare delle presentazioni flash sui propri servizi/progetti di punta.

 

Per approfondire:

 

Categoria: News

Twitter

Linkedin

Distretto Toscano Scienze della Vita Il Distretto Toscano Scienze della Vita è il cluster regionale che riunisce le imprese e il sistema pubblico e privato della ricerca e del trasferimento tecnologico nei settori delle biotecnologie, del farmaceutico, dei dispositivi medici, della diagnostica, della nutraceutica e della cosmeceutica.

 

Seguici su Linkedin

Contatti

Per contattare la redazione di Meet the Life Sciences, inviare comunicati stampa e proporre temi e approfondimenti, scrivi a:


Email: redazione@meetthelifesciences.it