Iscriviti alla Newsletter

 

Iscriviti per restare aggiornato su tutte le novità del Distretto Toscano Scienze della Vita e sugli ultimi articoli usciti sul blog "Meet the life Sciences".
Iscrivendoti concedi l'assenso al trattamento dei dati inseriti secondo l'Informativa Privacy
* campo richiesto
 

 

Quando l’innovazione toscana arriva in Cina: Liquidweb e Quipu a Slush

Martedì, 16 Maggio 2017

Due le imprese life sciences volate a Chengdu grazie alla sinergia tra Distretto e Confindustria Toscana, contact point di Enterprise Europe Network. Liquidweb, con il dispositivo BrainControl, vince la competizione “Slush Up!”.

Prima passi in Cina per due interessanti pmi innovative del distretto toscano scienze della vita, Liquidweb e Quipu, che hanno preso parte all’edizione 2017 di Slush Up! a Chengdu, dinamico centro di startup nel sud-ovest del Paese. Ventidue imprenditori, provenienti da tutto il mondo, sono stati selezionati per presentare la propria idea innovativa a una giuria di business development e top investors: tra loro, sono volati in Cina anche Pasquale Fedele, Ceo di Liquidweb, con il dispositivo BrainControl (framework basato su Intelligenza Artificiale per l'interazione uomo-machcina), e Edoardo Pagnini, Business Development Manager di Quipu, spin-off del Consiglio Nazionale delle Ricerche e dell'Università di Pisa che sviluppa applicazioni nel campo della prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Liquidweb con BrainControl sul podio della Slush Pitching. In occasione della due giorni promossa a Chengdu da Slush - community internazionale di startup che stimola la nuova generazione di imprenditori – Fedele e Pagnini, hanno avuto la possibilità di partecipare a incontri B2B e meeting, ma anche di misurarsi nella Slush Pitching, competizione in cui sono state selezionate 15 startup per cogliere ulteriori opportunità, anche di finanziamento. Liquidweb, con BrainControl, si è aggiudicata la vittoria: “Torno dalla Cina con un grande entusiasmo - racconta Fedele -. Grazie al Distretto e a Confindustria Toscana, abbiamo avuto l’occasione di andare a Chengdu e di presentarci a una platea di grande interesse per lo sviluppo del nostro business. L'intenzione era di fare una missione esplorativa e devo dire che è stata al di sopra di tutte le aspettative. Oltre a vincere il contest abbiamo fatto degli incontri B2B e siamo stati accolti con molto entusiasmo. Non sarà semplice, ma sono fiducioso che ci saranno presto sviluppi sul fronte orientale”. il premio, infatti, dà la possibilità a Fedele di partecipare gratutitamente al prossimo evento Slush a Shanghai.

Ma come ci sono arrivate, in Cina, le nostre due imprese toscane? Grazie alla sinergia tra il Distretto Toscano Scienze della Vita e Confindustria Toscana, contact point di Enterprise Europe Network (EEN), rete internazionale finanziata dalla Commissione Europea, per aiutare le pmi a crescere, innovarsi e internazionalizzarsi; la rete offre un sistema integrato di servizi per aiutare le aziende a individuare nuovi partner commerciali, produttivi e tecnologici all'estero e sfruttare al meglio le opportunità dei mercati internazionali. “Grazie alla stretta collaborazione tra Confindustria Toscana e Distretto TSV - spiega Luisa Ortu, referente EEN in Confindustria - già dal 2014, siamo riusciti ad amplificare l’efficacia delle opportunità offerte alle imprese del Life Sciences in Toscana. Nello specifico, una collega cinese di EEN ci ha contattato qualche mese fa e proposto di promuovere l’evento Slush Up! tra le nostre imprese. Vista la tematica Life Sciences, abbiamo immediatamente coinvolto il Distretto nella diffusione dell’iniziativa. Tutti i costi di viaggio e ospitalità sarebbero stati a carico dell’organizzatore e questo ci ha permesso di coinvolgere in breve tempo due aziende estremamente promettenti, che hanno avuto modo di incontrare, in due giorni, decine di investitori e conoscere potenziali partner tecnologici e commerciali. L’importanza della collaborazione fra lo sportello EEN di Confindustria Toscana e il Distretto sta proprio nella sinergia fra il network internazionale e i servizi trasversali che offriamo (dalla ricerca dei partner, all’internazionalizzazione, alla gestione dell’innovazione) uniti alla conoscenza specifica del settore e delle imprese che ha invece il Distretto e che ci permette di offrire servizi mirati, segnalare opportunità anche a singole imprese e quindi massimizzare l’efficacia”.

L’unione fa la forza e la collaborazione tra Distretto e Confindustria Toscana come contact point di Enterprise Europe Network (EEN) ha già alle spalle iniziative di successo. “Siamo un esempio lampante, a livello toscano ma anche internazionale - continua Ortu - di come la sinergia tra attori locali possa funzionare; in questo Meet in Italy for Life Sciences, evento oramai alla 4a edizione e che abbiamo creato insieme nel 2014, ne è sicuramente il simbolo più evidente per numeri e risultati. La nostra forza è quella di supportare soprattutto le piccole imprese, che non hanno risorse umane sufficienti per poter ad esempio avere un commerciale, oppure qualcuno dedicato alla ricerca dei partenariati o di bandi di finanziamento o che sono alla ricerca di un partner tecnologico. Noi operiamo da “supporto esterno”, e quando le imprese capiscono l’importanza del nostro ruolo, ci cercano e ci utilizzano per sviluppare il loro business”.

Categoria: News

Twitter

Linkedin

Distretto Toscano Scienze della Vita Il Distretto Toscano Scienze della Vita è il cluster regionale che riunisce le imprese e il sistema pubblico e privato della ricerca e del trasferimento tecnologico nei settori delle biotecnologie, del farmaceutico, dei dispositivi medici, della diagnostica, della nutraceutica e della cosmeceutica.

 

Seguici su Linkedin

Contatti

Per contattare la redazione di Meet the Life Sciences, inviare comunicati stampa e proporre temi e approfondimenti, scrivi a:


Email: redazione@meetthelifesciences.it